Domenica, 16 Dic 2018
Home Progetti Turismo e Cultura Progetti attivati nel 2011 XBACCO – MAGGIO A BAGNACAVALLO ALLA CORTE DI BACCO

Menu Principale

Albo Consulenti

XBACCO – MAGGIO A BAGNACAVALLO ALLA CORTE DI BACCO

MISURA E ASSE DI RIFERIMENTO

Misura 413 Miglioramento qualita’ della vita e diversificazione attivita’ economiche – azione 7 "Attuazione delle strategie integrate e multisettoriali" - Intervento 7.F.1. "Programmi promozionali d'area"

TITOLO

“XBACCO – MAGGIO A BAGNACAVALLO ALLA CORTE DI BACCO”

SETTORI DI INTERVENTO

Turismo e cultura

MODALITA’ DI REALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO

In convenzione

BENEFICIARIO

Comune di Bagnacavallo (RA)

LOCALIZZAZIONE

Comune di Bagnacavallo (RA)

OBIETTIVI

L’obiettivo è quello di creare un evento enogastronomico di ampio respiro che coinvolga da un lato tutta la città, le sue realtà associative ed economiche negli spazi di maggior pregio, e dall’altro metta in rete Bagnacavallo con le altre realtà del territorio del Delta emiliano-romagnolo a vocazione turistica.
“Xbacco” sarà quindi un luogo di salvaguardia e diffusione della conoscenza del patrimonio enogastronomico che comprende le tradizioni alimentari, le diverse colture e l’artigianato, nonché la tutela e la promozione dei luoghi del sapere e del piacere enogastronomico. Ma sarà anche l’occasione per degustare le ricchezze delle nostre terre, nello spirito conviviale della terra di Romagna.

DESCRIZIONE SINTETICA DELL’INTERVENTO

Da diversi anni l’amministrazione comunale di Bagnacavallo organizza, in primavera, una serie di iniziative enogastronomiche per la valorizzazione turistica del territorio dal titolo “Maggio a Bagnacavallo - Alla corte di Bacco”, concentrando le azioni di promozione sull’identità del territorio e dei suoi prodotti tipici, soprattutto del rosso Bursôn, vino bagnacavallese per eccellenza ricavato da un antico vitigno autoctono e identificativo della Bassa Romagna. 
L’evento si sviluppa nell’ultimo fine settimana di maggio, articolandosi su tre giornate nel centro storico della città di Bagnacavallo, ricca di luoghi prestigiosi che fanno da cornice ai molteplici eventi in programma. Il fulcro della manifestazione è piazza della Libertà, cuore pulsante della città, luogo di ritrovo e di convivialità, da dove si snodano numerosi percorsi che portano nelle vie del centro storico e negli altri due luoghi più significativi: Piazza Nuova e l’antico convento di San Francesco. Protagonista indiscusso dell’evento è il vino Bursôn, al quale è dedicato l’incontro-racconto inaugurale del venerdì in Piazza Nuova, che sarà preceduto da un “flash mob”, raduno a sorpresa organizzato attraverso comunicazione via internet e telefono cellulare. Nella giornata di sabato al tradizionale evento “La Piazza in Tavola” (osterie allestite all’aperto in piazza della Libertà con menù tipici) sarà associato un talk show televisivo dedicato al vino in tutte le sue declinazioni. Durante il talk show, si svolge anche la premiazione del miglior Bursôn vincitore della “Sfida all’ultimo bicchiere”. Durante tutta la giornata e fino a sera si terrà nelle vie del centro il primo Mercatino dell’equo solidale, del km zero e del consumo consapevole, per richiamare l’importanza della valorizzazione dei prodotti locali (per rappresentata dal vino Bursôn) e della promozione di un consumo più critico e sostenibile. L’evento si concluderà la domenica sera nel chiostro del Convento di San Francesco, con lo spettacolo “Le mafie in pentola” in collaborazione con “Libera-Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, esempio nazionale di valorizzazione del territorio e delle sue tipicità un veicolo culturale e di riscatto sociale. Durante la serata, si conosceranno l’associazione e i suoi prodotti, realizzati nei terreni confiscati alle mafie da associazioni che si impegnano sul territorio contro la criminalità organizzata, e sarà possibile prendere contatti con il Gruppo d’acquisto. Gli eventi vengono pubblicizzati attraverso la realizzazione di depliant illustrativi, manifesti e cartoline diffusi in tutta la provincia di Ravenna e nel territorio regionale. La promozione dell’evento avverrà tramite il sito dedicato www.xbacco.info e anche attraverso il sito istituzionale del Comune; il portale turistico dell’Unione www.romagnadeste.it , il portale regionale www.emiliaromagnaturismo.it

PERIODO DI ATTUAZIONE

2011 – 2013

IMPORTO TOTALE

€ 25.500,00

CONTRIBUTO ASSE 4

€ 20.400,00

REGIME DI AIUTO

80%

RISULTATI

Edizione 2011 oltre mille persone hanno cenato a “La piazza in tavola” nelle serate di sabato 28 e domenica 29 maggio presso le osterie tradizionali con menù ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali. Di diverse migliaia è stato il numero complessivo dei visitatori che per il fine settimana “Alla Corte di Bacco” hanno riempito piazza della Libertà e il centro di Bagnacavallo, potendo assistere inoltre al concerto nella serata di sabato e al progetto teatrale dal titolo “Mafie in pentola. Libera terra, il sapore di una sfida” portato in scena domenica sera. Inoltre, a lato della piazza l’associazione Civiltà Erbe Palustri ha proposto “La cultura in se tulir”, mostre e laboratori per imparare l’arte del pane, della piadina e delle minestre dimenticate, associati agli allestimenti dei Comuni di Cervia e Jolanda di Savoia dedicati ai mestieri e ai prodotti tipici delle “terre d’acqua”. Molto alto è stato inoltre l’afflusso per visitare la città in carrozza e al maneggio di poni per i più piccoli. Nella piazzetta del Carmine è stato infine allestito il primo mercatino di prodotti biologici e a “chilometri zero”. Nel corso della serata è stato premiato ufficialmente il vincitore del concorso per il miglior vino Bursôn etichetta nera attualmente in commercio, il 2006 dell’azienda agricola Randi di Fusignano, vincitore dell’edizione 2011 della “sfida all’ultimo bicchiere”. Al miglior Bursôn è andato il Cavallo Nero, un gioiello a ciondolo d’argento con un diamante nero incastonato nell’occhio, creato dall’orafo Paolo Ponzi in Bagnacavallo. Il premio è stato consegnato a Randi dal presidente della Provincia, Claudio Casadio. Un riconoscimento è andato anche all’enologo Sergio Ragazzini per la sua opera di valorizzazione del Bursôn. Nell’anno 2011 con i Comuni di Cervia e Jolanda di Savoia, comuni aderenti al progetto del Circuito enogastronomico del Delta, il Comune di Bagnacavallo ha convenuto di allestire una mostra laboratorio dei prodotti (sale e riso) e di proporre nei menù somministrati in Piazza della Libertà nella cena a cielo aperto, un risotto condito con il sale e il vino bursòn. Sabato 28 maggio 2011 era inoltre presente a Bagnacavallo una troupe della televisione di stato transalpina France 5, per realizzare un servizio all’interno della trasmissione “Fourchette et Sac à Dos” (Forchetta e zainetto). La giornalista gastronomica Julie Andrieu ha seguito grazie alla collaborazione dei volontari del centro sociale “All’Abbondanza” la “storia del cappelletto” dalla pasta sfoglia fino alla somministrazione. La trasmissione dedicata a Bagnacavallo andrà in onda nel mese di agosto.

Edizione 2012 si è deciso di concentrare la manifestazione in due giornate e precisamente il sabato e la domenica. Sono stati oltre tremila i visitatori che hanno riempito il centro di Bagnacavallo in occasione del fine settimana “Alla corte di Bacco”, sabato 26 e domenica 27 maggio. Di questi, più di mille hanno cenato a “La piazza in tavola”, presso le osterie tradizionali con menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali proposti da quattro associazioni. Il buon cibo è stato accompagnato dai vini del Consorzio “Il Bagnacavallo”, in particolare le etichette blu e nera del Bursôn, il vino protagonista della manifestazione. Sabato 26 alle osterie si sono affiancati gli allestimenti curati dall'associazione Civiltà delle Erbe Palustri, fra i quali le mostre e i laboratori per imparare l’arte del pane, della piadina e delle minestre dimenticate e il laboratorio dei vecchi mestieri artigianali e domestici. Ampio spazio è stato dato alla creatività, con il laboratorio di giochi da tavolo che ha coinvolto grandi e piccoli, la bancarella “Made in Bagnacavalo” e il mercatino delle arti manuali in via Mazzini. Molto alto è stato inoltre l’afflusso per visitare la città in carrozza e al maneggio dei poni. Nel corso della serata Franco Zini dell'azienda Zini di Boncellino ha ricevuto direttamente dalle mani di Sergio Staino – ospite in città per l'inaugurazione della mostra a lui dedicata presso il convento di San Francesco – il premio come vincitore del concorso per il miglior vino Bursôn etichetta nera attualmente in commercio. Alla sua etichetta nera del 2008 è andato il Cavallo Nero, un gioiello a ciondolo d’argento con un diamante nero incastonato nell’occhio.

Edizione 2013: --

MATERIALI E PUBBLICAZIONI

Anno 2011: programma, manifesto, locandina, cartoline, tovagliette che sono stati divulgati sul territorio comunale e regionale, Comunicato Stampa del 05.05.2011, Comunicato Stampa del 30.05.2011
Anno 2012: programma, manifesto, locandina, cartoline, tovagliette che sono stati divulgati sul territorio comunale e regionale, Comunicato Stampa del 28.04.2012, Comunicato Stampa del 19.05.2012, Comunicato Stampa del 28.05.2012

Photogallery 2011/2012

SITO

www.xbacco.info