19.2.02.14_B Destinazione turistica Delta del Po. Realizzazione di azioni promo-commerciali – II BANDO

Focus area: P6A “Favorire la diversificazione, la creazione e lo sviluppo di piccole imprese nonche’ l’occupazione”

Azione: Specifica

Atto di approvazione: Delibera CdA DELTA 2000 del 09/09/2019 e 21/11/2019, aggiornato a seguito di integrazioni concordate con l’ADG e approvato con Delibera del CDA di DELTA 2000 del 23/03/2020

Beneficiari:
a) micro e piccole imprese ai sensi del Regolamento UE n. 1305/2013 e del Decreto del Ministero delle Attività Produttive 18 aprile 2005, in forma singola o associata (Consorzi, Società consortili, altre forme associative disciplinate dal codice civile);
b) Associazione Temporanea di Impresa (A.T.I.)/di scopo (A.T.S.) costituite da piccole imprese e microimprese fra loro indipendenti (ovvero non associate o collegate fra di loro).

I Beneficiari devono essere in possesso di uno dei codici ATECO (primario o secondario) indicati nel Bando

Risorse: 112.482,00 €

Tipologie di intervento:

Il Bando intende sostenere progetti di costruzione e promo-commercializzazione di prodotti turistici del territorio Leader dell’area del GAL DELTA 2000 come specificato al par. 9 rivolti a promuovere e commercializzare il brand turistico “Delta del Po” e le sue destinazioni, a livello nazionale e internazionale, ma anche a livello locale al fine di aumentare la consapevolezza dei cittadini di “abitare” in un territorio che si sta affermando come “destinazione turistica”. Le azioni dovranno pertanto essere indirizzati a raggiungere i seguenti target specifici:
1. Operatori nazionali e internazionali del turismo
2. Turisti
3. Cittadini

Spese ammissibili:

  • consulenze specialistiche per la costruzione e la gestione di prodotti turistici
  • organizzazione di eventi di lancio e promozione dei prodotti turistici anche sportivi coerenti con la strategia di Marketing
  • partecipazione a fiere in cui non sia già organizzata la presenza degli operatori mediante la Destinazione turistica Romagna o APT servizi;
  • partecipazione a workshop e BtoB di ambito turistico
  • acquisto spazi pubblicitari su stampa nazionale ed internazionale
  • partecipazione a programmi televisivi specializzati nel turismo
  • organizzazione e realizzazione di tour promozionali;
  • progettazione e realizzazione di campagne pubblicitarie su canali tradizionali e su Internet;
  • inserimento in cataloghi turistici
  • realizzazione di cataloghi turistici specifici di promozione della sub-destinazione e brand “Delta del Po” destinati ai mercati nazionali e/o internazionali;
  • progettazione e realizzazione di materiali promozionali compreso la realizzazione di gadgets;
  • azioni di web-marketing: spese di consulenza e materiali necessari compreso acquisto di immagini fotografiche, video, beacon, ecc.

Sostegno: pari al 40% o 60% della spesa ammissibile in regime “de minimis”, in base ai requisiti dei beneficiari come indicato nel Bando
Importo minimo ammissibile 10.000,00 € – Importo massimo ammissibile 50.000,00

Tempistica raccolta domande: Pubblicato il 22/04/2020
Termine per la presentazione delle domande di sostegno 27/07/2020 ore 17.00
TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI SOSTEGNO PROROGATO AL 30/09/2020 ore 17.00

Modalità presentazione domande di sostegno: Le domande di sostegno vanno presentate utilizzando il Sistema Informativo Agrea (SIAG), secondo la procedura definita dall’Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura per l’Emilia-Romagna (AGREA), disponibile all’indirizzo https://agreabo.regione.emilia-romagna.it/normativa_sito_agrea/search.php selezionando “Tipo documento = disposizioni AGREA”.

Data chiusura procedimento: 28/01/2021 (salvo proroga)

Responsabile del procedimento: Angela Nazzaruolo – info@deltaduemila.net

Referente tecnico/amministrativo: Chiara Longhi – info@deltaduemila.net

 

MATERIALI UTILI

19.2.02.14.B-II BANDO – prorogato

19.2.02.14.B-II BANDO – allegati.doc

Slide di presentazione del bando

PRECISAZIONE:

in data 29/04/2020 è stato modificato l’allegato E del Bando, al punto LOCALIZZAZIONE DEL PROGETTO, non è necessario indicare “foglio e mappale” in quanto si tratta di spese immateriali