Intervento di ristrutturazione e adeguamento della Stazione di Pesca Bellocchio

INTERVENTO DI RISTRUTTURAZIONE E ADEGUAMENTO DELLA STAZIONE DI PESCA BELLOCCHIO

Beneficiario: Comune di Comacchio
Località: Canale Gobbino – Lido di Spina – Comune di Comacchio (Ferrara)
Azione: 19.2.01.03 Strutture per i Servizi Pubblici

Il Progetto

Il paesaggio rurale del Delta del Po è  costellato da edifici e insediamenti di grande valore storico, culturale e sociale spesso in stato di degrado e sovente abbandono. Tra questi  la Stazione di Pesca Bellocchio, un tempo adibita a casone di pesca per vallanti e  oggi riscattata grazie al progetto di valorizzazione del Comune di Comacchio. L’intervento segue un principio di riorganizzazione funzionale degli spazi, finalizzato alla realizzazione  di un ambiente multifunzionale  per accogliere fruitori temporanei quali turisti, ricercatori, studenti  e contemporaneamente mantenere la funzione identitaria di presidio fisso dei vallanti, veri garanti della continuità di presenza in questi luoghi.

 

 

Il Valore aggiunto

La Stazione di Pesca Bellocchio si trova sul Canale Gobbino, collegamento diretto tra il mare e il contesto ambientale delle Valli di Comacchio. L’intervento di riqualificazione dell’edificio favorisce il recupero del suo valore storico e del sistema sociale che  lo ha generato e consente di riqualificare il paesaggio a favore dell’attrattività del Delta del Po. Il rafforzamento delle peculiarità del Delta del Po attraverso il recupero di elementi distintivi del carattere identitario sostiene inoltre progetti innovativi di sviluppo turistico sostenibile che favoriscono processi di crescita socio-economica del territorio.

La Trasferibilità

Mitigare i fenomeni di degrado edilizio e del paesaggio rurale grazie ad interventi di recupero e riqualificazione sostenibile rappresenta una modalità auspicabile e trasferibile anche ad altri enti. La realizzazione di un centro di accoglienza turistica in corrispondenza della stazione di pesca Bellocchio, all’intersezione con la nuova, innovativa ciclovia, è essenziale allo sviluppo delle potenzialità turistiche del progetto complessivo di valorizzazione delle Valli. Altrettanto importante è il recupero del carattere identitario del manufatto da parte della comunità, che si riappropria del patrimonio locale e ne condivide saperi, usi e tradizioni. Il valore del territorio si trasforma dunque in vantaggio sociale, verso i residenti e in vantaggio economico in termini di sviluppo turistico.

I Materiali

L’intervento sull’edificio della Stazione di Pesca Bellocchio segue un principio di riorganizzazione funzionale degli spazi, con la realizzazione di un piano terra flessibile suddiviso in un ambito per vallanti (con stanza e bagno proprio) e un ambito per turisti/ricercatori/birdwatchers (dotato di due servizi igienici di cui uno per disabili), costituito da un primo vano di accoglienza e informazione e una sala più ampia e suggestiva (già esistente), destinata a spazio polivalente, con annessa cucina e un primo piano costituito da 6 stanze dotati di due servizi igienici, che possono funzionare da alloggio temporaneo per ricercatori, operatori scientifici, gite scolastiche.

Informazioni

Ambito tematico di intervento: Turismo Sostenibile
Focus Area PSR Emilia Romagna: P.6.B Stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali.
Obiettivo Specifico OS. 7: Migliorare la qualità e l’autenticità dei luoghi e dei suoi manufatti.

Il Finanziamento

Importo del Progetto: €  294.905,63
Sostegno 100%
Contributo concesso: €  294.905,63

 

I luoghi del Delta del Po
Alla scoperta di Comacchio