Nuove tecnologie e innovazioni di processo per valorizzare la coltura del melo e del pero

NUOVE TECNOLOGIE E INNOVAZIONI DI PROCESSO PER VALORIZZARE LA COLTURA DEL MELO E DEL PERO

Beneficiario: Società Agricola Slanzi Gamper Alex
Località: Comune di Lagosanto (Ferrara)
Azione: 19.2.01.04 Investimenti in aziende agricole in approccio individuale e di sistema

Il Progetto

L’azienda  Agricola Slanzi Gamper Alex, localizzata nel Comune di Lagosanto, è caratterizzata da impianti da frutta e seminativo. Gli impianti frutticoli sono pereti della varietà Kaiser e Abate Fetel e meleti della varietà Braenburn, colture che contribuiscono ad incrementare la biodiversità del Delta del Po e a rendere il paesaggio maggiormente attrattivo. Il progetto ha previsto  un ammodernamento del  parco macchine al fine di migliorare le prestazioni economiche aziendali grazie ad una riduzione di costi e di favorire la competitività grazie all’aumento del livello di qualità e distintività delle produzioni.

Il Valore aggiunto

Coerenza del progetto aziendale con la strategia del PAL Il Delta del Po per lo sviluppo del turistico sostenibile e dell’economia locale. L’azienda agricola Slanzi Gamper Alex è localizzata nel Comune di Lagosanto, in prossimità della Valle Bertuzzi divenuta, nel periodo estivo, zona di sosta dei fenicotteri rosa. Gli interventi di ammodernamento aziendale – innovazione parco macchine – a favore della coltura del melo e del pero e la conseguente diminuzione dell’impatto ambientale, esprimono la volontà di una azienda agricola attenta alla tutela di ambiente e paesaggio determinata dall’equilibrio fra processi naturali e attività antropiche influendo positivamente sulla qualità della destinazione turistica Delta del Po.

La Trasferibilità

Ammodernamento e  integrazione del parco macchine, con conseguenti innovazioni di processo nella coltura del pero e del melo, sono i temi dominanti e  replicabili del progetto dell’azienda agricola Slanzi Gamper Alex. Le nuove attrezzature contribuiscono a migliorare le prestazioni produttive grazie alla riduzione dei costi, aumentando la competitività aziendale. Il trattore, specifico per impianti di frutticoltura ad alta e altissima densità, consente di operare in modo preciso e puntuale grazie alle sue caratteristiche funzionali  e innovative.

I Materiali

Il sostegno  dell’azione 19.2.01.04 ha contribuito all’acquisto di 1 trattore specifico da frutteto, che va a sostituire una macchina di età superiore a 10 anni,  1 carro raccogli frutta semi movente, del quale l’azienda è sprovvista e di 1 tagliaerba con impianto diserbante e ugelli anti deriva finalizzato a diminuire l’utilizzo e la dispersione di fitosanitari con conseguente beneficio per l’ambiente.

Informazioni

Ambito tematico di intervento: Turismo Sostenibile
Focus Area PSR Emilia Romagna: P.2.A Migliorare le prestazioni economiche delle aziende agricole e incoraggiarne la ristrutturazione e l’ammodernamento.
Obiettivo Specifico OS. 2: Stimolare approcci imprenditoriali nello sviluppo di prodotti sostenibili con un’attenzione alla cura del territorio

Il Finanziamento

Importo del Progetto: € 89.692,75
Sostegno 40%
Contributo concesso: € 35.877,10

 

 

I luoghi del Delta del Po
Alla scoperta di Lagosanto